Una versione del nostro sito in Italiano sarebbe bella … ancora di più in Sardo. Siamo contentissimi e orgogliosi che voi la desiderate! Ma … purtroppo il sito della pecora nera esiste solo in lingua tedesca. Eh, beeehrché?! 😉

Gesehen in Seui

Gesehen in Seui

Perché la nostra rivista è stata realizzata dei tedeschi. Solamente con la nostra madre lingua possiamo fare capire tutte le emozione, la varietà e le particolarità dell’Isola. Parliamo sopratutto ai lettori e viaggiatori tedeschi, svizzeri, austriaci, perché tra di loro sono quelli che vogliono sapere di più e tutte queste cose importante e particolare della Sardegna.

Un Sardo l’ha già nel cuore. Non possiamo spiegare a voi la bellezza della vostra madre terra! Tanto meno in Italiano imperfettissimo! Vogliamo anche sapere di più del Sardo, rispettiamo la vostra bella lingua – purtroppo non basta per niente per offrire una versione Sarda della pecora nera.

La pecora nera è ancora un progetto „non-profit“, facciamo nel nostro tempo libero. Siamo contenti nel nostro piccolo. Per fare una traduzione italiana in qualità dell’articolo originale, ci vuole sicuramente aiuto volontario di uno/una madrelingua. Anche una versione inglese è stata richiesta dei nostri visitatori.

Da poco, ai nostri cari lettori italiani e sardi proviamo di offrire almeno una breve versione in Italiano alla fine della pagina di ogni articolo nuovo (usiamo fonti in Italiano sul web … o fatto „a casa“ e sicuramente non perfetto – chiudete un’occhio per favore!).

Se c’è qualcuno chi vuole aiutarci e fare degli traduzioni, saremo contentissimi! Ogni lavoro ha il suo valore, lo sappiamo. Pure non possiamo pagare niente soldi (forse un bel giorno…). Ma ogni aiuto e ogni opera sarebbe molto molto apprezzata.

Se vuoi TU diventare una pecora nera e far parte della nostra redazione, basta un e-mail alla pecora caporedattrice Nicole Raukamp: beeeh@pecora-nera.eu

2 Comments

  1. Damiano Monni

    30. April 2013 at 22:00

    Ciao cari amici,
    sono l’ultimo di nove figli e il mio spirito ribelle mi ha portato un sopranome un po‘ particolare:
    sa brebei niedda, la pecora nera…
    quindi penso già di appartenervi…
    Sono originario di selargius da quasi 20anni emigrato in Svizzera, integrato e fier di abitarci, pero‘ la Sardegna come avrete già capito é sempre nel cuore.
    Da due anni ca mi son riuscito anche con molte difficoltà a fondare una piccola azienda che importa e rivende prodotti solo ed esclusivamente sardi, il ricavato ö destinato alla diffusione e divulgazione della cultura sarda.
    Detto cio‘ dopo aver letto il vostro annuncio, mi rendo disponibile e con piacere di aiutarvi a tradurvi o creare delle pagine per il vostro sito sia in sardo( campidanese ) che in italiano, tutto senza secondi fini o scopi di lucro.
    e a voi sta bene mandate pure i testi e io ve li rimandero‘ tradotti.
    Speru chi si andidi beni , po su beni de sa Sardinnia
    A si biri all’estru
    Saludusu
    Damiano

    Reply
  2. nicole

    5. Mai 2013 at 13:06

    Grazie per il tuo messaggio! Scusa se rispondo tardo, ho fatto delle vacanze, e adesso sono in viaggio della Gallura per qualche giorni … Ti lascio un e-mail sul mio rientro a casa, e vedremo che cosa possiamo fare insieme, forse mi puoi anche aiutare con qualche cose tipiche sarde che mi sembrano molto interessante, ma non riesco a capire in tutto … Siamo contentissimi che ti piace il nostro sito e sicuramente sei uno di noi 🙂 Benvenuto pecora nera (anch’io sono la pecora nera della famiglia, anche se figlia unica, ma anche per questo motivo ho scelto il nome per il blog).
    Ti ringrazio ancora per il tuo messaggio!
    Nicole.

    Reply

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.